mercoledì 23 maggio 2012

Se esistesse un Dio…


… ed esso parlasse con mezzi a noi sconosciuti oggi avrebbe parlato con me…

Non intendo impelagarmi in temi teologici o similari fatto sta' che dopo oltre un mese di inattività fisica oggi sono tornato a correre.

Non sono riuscito a fare tutto il percorso che volevo ed ignorando la voglia di mollare ho fatto un buon 85% del dovuto.

Mentre torno a casa mi ferma un altro corridore, mi chiede quanto peso e mi dice che un anno fa lui pesava 130 chili, oggi 77.

Si ferma a bere con me dove una volta c'era l'acqua marcia e mi dice di mollare i carboidrati a cena, di fare esercizio la mattina, dimenticare birre e bibite gassate, nonché i dolci.

Rientrando si raccomanda sulla costanza nell'allenamento e di non saltare mai neanche in caso di freddo o pioggia, perché la soddisfazione di correre anche sotto la pioggia ripaga qualsiasi sforzo.

Può darsi che quel corridore parlasse per conto di una volontà superiore o che fosse uno qualsiasi, comunque mi è capitato davanti e chi sono io per non dargli retta?

Si torna venerdì a correre, intanto ci si da da fare… :)

sabato 12 maggio 2012

martedì 1 maggio 2012

Welcome to a new world.


O almeno si spera.

Riassumo in poche parole il processo che mi ha spinto a questa decisione.

Ad inizio 2011 comincio ad andare in palestra, qualche mese fa rinuncio praticamente al mangiare carni (lasciandomi andare qualche volta ad affettati), un paio di mesi fa comincio incostantemente ad andare a correre.

Oggi dichiaro la mia rinuncia all'alcool, in minima o in massima parte di come e quando ne uso ed abuso, sicuro sarà un casino, ma vediamo di affrontare questa ennesima prova, anche, ma non solo se no sarei cretino, perché ormai i soldi cominciano a scarseggiare, di questo probabilmente ne parlerò in seguito.

Ce la farò? Non ce la farò?

Pur pagando molto di più i bookmaker per il primo risultato vediamo quello che succederà. :)