sabato 25 agosto 2012

... solo per denaro...


Apple ha vinto il processo conto Samsung.

Samsung dovrà sborsare oltre un miliardo di dollari di multa.

D'ora in avanti si dovrà sviluppare sistemi operativi a chiappe strette per non incappare in processi o multe.

Questo, pur essendo frocio per Apple, mi fa schifo, non per il fatto che non sia giusto non fa far valere i propri diritti, ma per il fatto che è fare a chi ce l'ha più lungo.

Invece di lavorare per il miglioramento umano ed imparare l'un dall'altro, come accade nel forse utopico universo di Star Trek, chi ha un'idea la difende con il coltelli fra i denti e con una prepotenza che poco ha a che fare con l'evoluzione.

Se vogliamo che qualcosa cambi dovremo cambiare le nostre priorità e dare al denaro il giusto peso che dovrebbe avere.

... che ha fatto pugilato lei?


Questa mattina mentre ero in fila l supermercato un tipo mi ha fatto questa domanda.

Alla mia risposta negativa ci è quasi rimasto male dicendomi che un mio pugno farebbe male a molti. Mi ha poi raccontato la sua esperienza con la prepugilistica, di come si ci allena sodo, di come si mangia pulito e non si beve.

Rincasando mi sono messo a pensare che se posso avere un rimpianto è quello di essermi avvicinato all'attività fisica già da 33enne di oltre 150 kili di peso. Temevo l'andare in palestra, pensavo fosse un posto stupido con persone fissate e invece non è così, potevo benissimo iscrivermici già 15 anni fa e magari ora sarebbe diverso.

Forse è anche dato dal fatto che, per quei pochi anni in cui da bambino mi è stato imposto di praticare attività fisica, sono stato dirottato verso gli sport di squadra per l'importanza di collaborare con gli altri, anche se spesso poi gli altri non collaboravano con me, confondendo sempre l'agonismo individuale con la violenza, pur avendo un padre che ha praticato la lotta greco romana a livelli agonistici.

Con questo non voglio dire che le decisioni che ho preso sono state sbagliate, solo potevo accompagnarle da altre, così da, magari, poter dire di non aver passato anni a pippe e playstation come invece sono stati.

Magari ora farei altro, tipo l'ex pugile a Vegas, ma è anche vero che quello che sto costruendo mi piace e, sinceramente, difficilmente lo baratterei con altro.

Quando poi sarà pronto vedremo in da farsi... :)

domenica 22 luglio 2012

... responsabilità...


Premetto che questo mio pezzo non vuole essere una critica al terzo capitolo del Batman di Nolan, anzi domenica scorsa ne ho rivisti i primi due per prepararmi alla visione dello stesso.

Venerdì ad Aurora, cittadina vicino a Denver in Colorado, un ragazzo ha imbracciato un fucile mitragliatore ed ha aperto il fuoco contro chi attendeva di poter vedere la prima del film.

Pare, non potrò mai saperlo non essendo lì, che il criminale fosse mascherato analogamente ai cattivi della pellicola ed abbia usato lacrimogeni, emulando gli stessi.

Almeno 12 morti ed oltre 70 feriti.

Dal canto mio ho sempre reputato atti del genere assolvendo gli eventuali film o videogiochi correlati, solo perché magari la mia educazione mi porta nella maggior parte dei casi a scindere bene la finzione dalla realtà e che se devo essere ispirato lo faccio su temi atti ad illustrare la vera natura della vita umana più che al concentrarmi sulla violenza.

Già anni fa puntai il dito sulla serie Call of Duty per uccisioni arbitrarie di innocenti o inermi, è troppo facile mettere un avvertenza su a che età sia consigliato giocare il titolo e poi inserire una strage di civili all'aeroporto come nel capitolo Modern Warfare 2.

Tornando in tema quello che voglio dire è che mi sono rotto il cazzo di sentire giustificazioni sul fatto che l'assassino avesse problemi psichici salvandone tutto il contesto.

Ok, magari non c'entra nulla Batman, magari si, ma comunque chi è dietro al prodotto deve quanto meno sentirsi responsabile della cosa.

Sicuro il film uscirà, incasserà milioni e probabilmente sarà all'altezza delle aspettative, questo è poco importante, quello che importerebbe sarebbe che Warner e/o Nolan rilasciassero una dichiarazione, anche solo per schierarsi.

Sarebbe giusto che il film non uscisse secondo me, ma conosco abbastanza bene l'industria cinematografica per sapere che questo non avverrà, troppi interessi e poca, pochissima, arte o coerenza.

Dal canto mio non me la sento di ungere le ruote a questo meccanismo e spero che altri, come me, boicottino la pellicola.

Alla prossima.

sabato 14 luglio 2012

Latito…



Trovo finalmente un attimo per esprimere direttamente qui quello che mi succede e quello che succede è che non sto più portando avanti il blog con regolarità.

Ogni tanto due righe, ogni tanto un filmato o una canzone, ma nulla di più.

Non c'è un motivo reale per tutto questo, o magari c'è, l'unica cosa è che ho un attimo tirato i remi in barca e mi sto facendo portare dalla corrente.

Non avevo mai compreso chi pur avendo un blog lo lasciasse lì a fermentare senza aggiungere post su post, ora è successo a me ed ho scoperto che non c'è nulla da capire, semplicemente accade e va bene anche così. :)

Vi bacio a tutti e a tutte, a presto spero, Silvano.

domenica 1 luglio 2012

sabato 23 giugno 2012

mercoledì 13 giugno 2012

Puffiamo i poveracci


Mesi fa è cominciata la promozione del Conad legata ai Puffi.

Inizialmente non mi interessava, poi piano piano, avendo sempre più card ho cominciato a farla e con l'aiuto di amici sono arrivato quasi a completamento.

Oggi c'è stato il mega gajardo ultimissimo scambio spaziale e, senza soffermarmi sulle molte mammine presenti, ho individuato tre loschi figuri che metterò in ordine di tristezza:

3) Il tizio che quando gli chiedevi se aveva una card ti risponde "si, ma non doppia…";
2) La mamma che rimproverava il figlio di quasi 8 anni per ogni cosa che faceva e che è palese che non voleva star lì;
1) Il quarantenne ultra preciso che per scambiare voleva per forza altre card precise se no non dava le sue.

Se mentre i primi due mi hanno fatto tenerezza, nel terzo ho evidenziato una persona veramente povera.

Naturalmente io mi sono comportato come si deve, offrendo tutto il possibile e prendendo quello che mi mancava.

In caso qualcuno sia più o meno scimmiato dal tutto che mi rimedi le card 18 e 65. ;)

giovedì 7 giugno 2012

mercoledì 23 maggio 2012

Se esistesse un Dio…


… ed esso parlasse con mezzi a noi sconosciuti oggi avrebbe parlato con me…

Non intendo impelagarmi in temi teologici o similari fatto sta' che dopo oltre un mese di inattività fisica oggi sono tornato a correre.

Non sono riuscito a fare tutto il percorso che volevo ed ignorando la voglia di mollare ho fatto un buon 85% del dovuto.

Mentre torno a casa mi ferma un altro corridore, mi chiede quanto peso e mi dice che un anno fa lui pesava 130 chili, oggi 77.

Si ferma a bere con me dove una volta c'era l'acqua marcia e mi dice di mollare i carboidrati a cena, di fare esercizio la mattina, dimenticare birre e bibite gassate, nonché i dolci.

Rientrando si raccomanda sulla costanza nell'allenamento e di non saltare mai neanche in caso di freddo o pioggia, perché la soddisfazione di correre anche sotto la pioggia ripaga qualsiasi sforzo.

Può darsi che quel corridore parlasse per conto di una volontà superiore o che fosse uno qualsiasi, comunque mi è capitato davanti e chi sono io per non dargli retta?

Si torna venerdì a correre, intanto ci si da da fare… :)

sabato 12 maggio 2012

martedì 1 maggio 2012

Welcome to a new world.


O almeno si spera.

Riassumo in poche parole il processo che mi ha spinto a questa decisione.

Ad inizio 2011 comincio ad andare in palestra, qualche mese fa rinuncio praticamente al mangiare carni (lasciandomi andare qualche volta ad affettati), un paio di mesi fa comincio incostantemente ad andare a correre.

Oggi dichiaro la mia rinuncia all'alcool, in minima o in massima parte di come e quando ne uso ed abuso, sicuro sarà un casino, ma vediamo di affrontare questa ennesima prova, anche, ma non solo se no sarei cretino, perché ormai i soldi cominciano a scarseggiare, di questo probabilmente ne parlerò in seguito.

Ce la farò? Non ce la farò?

Pur pagando molto di più i bookmaker per il primo risultato vediamo quello che succederà. :)

lunedì 16 aprile 2012

[da Messaggero.it] Io c'ero... :D



ROMA - Un migliaio di persone hanno gremito sin dalle prime luci dell’alba la hall dell’Hotel OP, in viale Oceano Pacifico a Roma, zona Eur. Alcuni hanno dormito in sacchi a pelo di fortuna, arrivando di notte dalla Puglia, dall’Emilia Romagna, dal Friuli. Nessun concorso medico stavolta, né l’apertura di un nuovo megastore. In palio, semplicemente, l’ambita selezione per la seconda edizione del talent-show tra i più seguiti della tv italiana, Master Chef.

Lunghe file per partecipare al provino. Appuntamento per tutti alle 8 in punto, con l’invito da parte della redazione di Magnolia (la proprietaria del format e produttrice della trasmissione per Sky) ad arrivare il «prima possibile», per accaparrarsi il numeretto e poter essere selezionati in tempi brevi.

Gli aspiranti: casalinghe, disoccupati, camerieri. Tempi d’attesa, in realtà, comprensibilmente molto lunghi, per via delle centinaia di persone presenti, per lo più casalinghe del Centro Italia, ma anche molti studenti universitari, disoccupati e qualche cameriere o aiutante cuoco che vorrebbero compiere il salto di qualità.

La prova: un piatto da chef. Ai provinati, che dovranno affrontare, qualora scelti, altre due selezioni a Milano, era stato chiesto di portare un piatto già pronto cucinato evidentemente la sera prima (o al mattino prestissimo), potendo utilizzare in loco soltanto un forno a microonde. Una prova ritenuta da molti concorrenti non attendibile, per via dell’alterazione del gusto di un cibo precotto rispetto ad uno cucinato espresso. E chi lo dice poi che quel piatto non sia stato realizzato da qualcun altro?

La giuria. A giudicare il nuovo Master Chef c’erano i tre tenori della cucina (televisiva) italiana, i giudici amati e odiati per la loro severità, Bruno Barbieri (il buono), Carlo Cracco (il bello), Joe Bastianich (il cattivo). Le selezioni proseguiranno nei mesi di maggio e giugno riprese dalle telecamere di Sky Uno e Cielo. L’ampio backstage andrà in onda subito dopo l’estate, appetitoso prequel dell’attesa seconda stagione di Master Chef Italia.

*****

A bocce ferme ne parlerò...

domenica 15 aprile 2012

Con due deca


Ieri sera sono rientrato tardi dal lavoro e mentre giravo per il web e stavo su facebook la radio era, come sempre lo è a casa mia, accesa.

Lo speaker parla di una iniziativa che da qualche giorno spopola, una raccolta di cover degli 883, gruppo che seguo da sempre, fatta da gruppi indipendenti per festeggiare i 20 anni d'attività.

Cercando informazioni su internet capisco la grandezza dell'iniziativa e sentendola mi stupisco per la spontaneità e la freschezza dell'operazione non commerciale, la raccolta è disponibile gratuitamente, con la benedizione del buon Pezzali, presso il sito di rock.it

L'esperienza musicale è variegata ed ha ottime idee, traspare la voglia di fare di questi artisti e l'amore per un progetto bivalente per approfondire la conoscenza tanto dei brani della band quanto degli artisti interpreti.

Senza infilarmi in una lunga analisi del lavoro svolto vi invito a conoscere e far conoscere questo progetto, piccolo esempio di come si possano passare le canzoni ai testimoni senza per forza sfociare nell'operazione atte a riempirci per forza le saccoccie.

Godetene… ;)

sabato 7 aprile 2012

Better that Ezra - ‪Circle of friends‬



… but you're makin' amends, through your circle of friends
and you're trying to fit me to their mold...

domenica 1 aprile 2012

[April's fool] Google Maps 8-bit


Oggi è il primo d'Aprile.

Da anni in questo giorno fioccano scherzi tecnologici dai più disparati sviluppatori.

Google ha fatto una vera genialata quest'anno, non solo pubblicizzando un prodotto inesistente (anche se possedendo ancora un NES lo desidererei), ma anche rendendolo disponibile a tutti sul proprio portale.

Così mi sono divertito a trovare i posti che sono stati più o meno legati alla mia vita.

Anche se non tutti erano disponibili rivederne alcuni mi ha seriamente emozionato.

Fra tutti la casa della prima ragazza che ho avuto, la quale quando avevo appena compiuto 24 anni mi disse che, nella vita, arrivati a quell'età si aveva fatto tutto ed il prossimo passo sarebbe stato sposarsi e mettere su famiglia… non ho nessun rimpianto per le mie scelta, ma sarei curioso di sapere cosa sarebbe successo in caso lo avessi fatto… magari ora vivrei in Romagna (stavo in effetti vedendo quanto fosse possibile trovare lavoro lì nel mio ambito) ed avrei una figlia che già va alle medie… chi potrebbe saperlo… :D

In coda metto il geniale filmato di presentazione:

martedì 27 marzo 2012

[Wolverine Hulk: La storia di Po] COMPRILO ORA!!!


Tu, dico proprio a tu, tu che quasi mi facevi sparire la scorsa edizione in mio possesso, tu che lo hai cercato e fatto cercare per anni, tu che se non lo compri ora che lo hanno ristampato [oltretutto ad un prezzo ridicolo] non lo compri più, per tu ho sole due parole:

COMPRILO ORA!!!

venerdì 23 marzo 2012

… from gym to run…


Da qualche tempo [non me ne voglia nessuno] non riesco ad andare in palestra.

Non è tanto una questione di tempo o voglia, è proprio che sto avendo il rigetto per il posto in se, la cosa mi spiace anche perché mi stavo un minimo ambientando anche con le persone.

Sapete quando solo l'idea di andare in un determinato posto prende male? Ecco...

Comunque, pur sapendo che prima o poi ci tornerò, oggi ho ufficialmente iniziato a correre all'aperto.

Devo dire che è stato interessante e, a parte i muscoli giustamente doloranti, sono soddisfatto.

Lunedì si bissa.

giovedì 22 marzo 2012

Welcome to 3700…


Non ho mai postato sogni fatti durante la notte, almeno non interamente, magari solo qualche riferimento, ma quello fatto stanotte mi pone diversi spunti di riflessione.

Nel sogno si scopre che assistendo ad un forte trauma, anche via youtube, è possibile ritrovarsi fisicamente nel luogo dove esso si è svolto.

Io e degli amici ci mettiamo d'accordo per provare l'esperienza con un incidente stradale ripreso in soggettiva [nel filmato la macchina ha un impatto frontale contro lo svincolo di un'uscita del raccordo anulare di Roma] e ci ritroviamo tutti nello stesso posto ognuno con su una vettura ormai inutilizzabile.


Appiedati decidiamo di cercare il modo di tornare a casa e ci troviamo in un villino poco lontano dall'incidente [strutturalmente identico a quello reale di uno dei coinvolti]. In casa non c'è nessuno e noi entriamo dal piano interrato. Saliamo al piano terra, la casa ha un arredamento semplice, nulla di sfarzoso, ma tutto sembra strano.


Uno degli amici, insospettito l'aspetto generale, a quel punto ipotizza che non solo lo spostamento dato dall'assistere ad un trauma sia spaziale, ma anche temporale.


Ci mettiamo quindi tutti a cercare conferme sulla data, ma non riusciamo, accediamo al televideo, ma la tv è un catodico che non consente di vedere perfettamente la trasmissione, omettendo proprio i dati inerenti all'anno in corso.


Riusciamo comunque a comprendere che siamo circa nel 3700 confrontando la data di scadenza di alcuni alimenti in cucina.


Nell’entusiasmo generale per essere nel futuro decidiamo di perlustrare meglio la casa, non troviamo nulla di particolare finché non scostiamo la tenda della porta finestra che da su una vallata dove figure mitologiche vivono in serenità discutendo di filosofia, il tutto risplende d'oro e la luce emessa è quasi abbagliante, ci stupisce vedere convivere giganti, ninfe, fatine e centauri in abiti elegantissimi con rifiniture d’orate. Il rumore scaturito è strano, sembra come se ci fosse un chiacchiericcio assordante che nel contempo risulta comprensibile in ogni minima parola e concetto.


Quando uno di noi apre la porta, per poi richiuderla subito dopo, qualche minuscola ninfa entra ed uno di noi comincia a cantare un aria lirica. Io lo zittisco e le ninfe muoiono istantaneamente sbriciolandosi mentre lui mi spiega che avevano bisogno di quel canto per sopravvivere.


Continuando a cercare interruttori accendiamo il Siri della casa, questo assistente virtuale è l'evoluzione di quello presente negli odierni iPhone e pur essendo un vero e proprio ologramma riesce a interagire fisicamente con oggetti e persone. Io la vedo come una donna orientale, ma ci spiega che ognuno la percepisce in modo differente. Ci dice anche che la Sony era fallita secoli prima.


Siri mi mostra un libro che potrebbe interessarmi, parla di profezie templari e riporta diversi disegni sul futuro, che culminano in fine ad uno che mi vede, vestito da assassino [vedi immagine], steso al suolo su un pentacolo con un corno conficcato nel cranio, lì, a terra, morto.


Non ricordo altro del sogno, ma ci ho trovato spunti interessanti sia per le figure che le ipotesi scientifiche, tanto che svegliandomi mi sono chiesto se potesse essere studiata la teoria dello spostamento spazio temporale.

mercoledì 21 marzo 2012

Gecko indahouse…


Ieri mattina ho trovato un gekkoidae, nome riportato da wikipedia per i comunemente apostrofati come gechi, sul muro della mia cucina.

Diciamo che non ho mai avuto particolare simpatia per i rettili o per gli insetti, a casa di mio padre era cosa normale abitando in campagna, ma non ci ho mai fatto l'abitudine e quando li vedo scatto.

Tornado a ieri l'ho visto e prima che potessi capire che fine aveva [ma dopo aver portato che trovarselo in casa è di buon auspicio] fatto era sparito.

Pensando fosse venuto e tornato dalla canna fumaria ieri ho coperto la stessa con un'apposita retina.

Oggi tornato dopo una lunga giornata di lavoro lo trovo nuovamente lì, a quel punto l'ho documento [cosa avvenuta un millisecondo prima che fuggisse dietro il pensile della cucina] ed ho tolto la retina presa ieri, così da far decidere allo stesso cosa fare del suo destino e quindi se restare o andare.

So che è meglio non dare nomi agli animali se no ci si affeziona, ma mentre scrivevo pensavo di chiamarlo Filippo, che ne pensate? :D

mercoledì 14 marzo 2012

Social networking…


Da quando con il primo stipendio mi sono comprato un modem ho sempre cercato di comunicare in rete.

Dapprima con le chat room di quell'irc che oramai è solo un lontano ricordo, poi in forum privati e quindi approdando qui.

Nel mentre il mio amore odio con i social network, soprattutto facebook, è scaturito, poi scemato e poi rinato ancora.

Al momento sono molto più attivo su facebook, meno su twitter e da pochi giorni mi sono arreso a postare le mie foto su quel istagram che reputavo da pipparoli.

Non capisco esattamente da cosa sia data questa mia necessità, se di necessità si possa poi parlare, di comunicare in tutti questi modi, ma sicuro mi sto lasciando andare e mi faccio meno problemi a farlo, lasciando da parte quella puzza sotto il naso che mi sono portato con me per molto tempo.

Anzi, probabilmente c'è anche chi mi ha bloccato perché quasi spammo… :D

domenica 11 marzo 2012

Persone smarrite...



Ci sono persone che per un motivo o per l'altro fanno un pezzo di strada con noi e poi le perdiamo di vista.

Le perdiamo perché la vita ci porta per altre strade, le perdiamo perché in effetti si hanno sempre avuto idee differenti o perché era solo giusto così.

Chi ha torto o chi ha ragione non ha importanza, quello che ha importanza è come si decide di portare avanti la storia di ognuno di noi.

Ogni tanto si prova, incontrando nuovamente quelle persone, a capire se fosse possibile tornare sui propri passi, trovandosi a confronto con chi già si conosce e col quale già è successo ciò che è successo.

Si deve tener conto che la persona con cui si interagisce è sempre la stessa e, a parte rarissimi casi, queste erano e sono quelle di sempre.

In questi giorni ho provato a riavvicinare una persona smarrita, in pochi giorni l'entusiasmo ha fatto spazio alla comprensione del perché allora successe ciò che è successo ed il rammarico di solo un paio di settimane fa ha fatto spazio ad una strana sensazione di consapevolezza per quella che è una realtà delle cose, cioè il fatto che se quelle strade si erano separate un motivo c'era e c'è.

Devo dire che se comunque si arriva a certe conclusioni, che sicuramente appagano di più di un rammarico, certe prove vanno fatte, se non altro per liberarsi un pezzo d'anima.

Pur essendo riferito ad un episodio specifico questo pensiero può facilmente esteso a diverse situazioni.

Un bacio e, in caso, a presto. :*

sabato 10 marzo 2012

Journey


Davanti a me scorrono i titoli di cosa di questo "gioco" per ps3.

Non è facile poter dire qualcosa sull'esperienza appena provata, perché questo titolo, pur non facendo gridare al miracolo, offre un esperienza videoludica quanto meno originale.

Ad una prima occhiata potrebbe essere valutato come un limitatissimo platform, alcuni troveranno assonanze con quel Flowers (non per nulla degli stessi sviluppatori) che qualche anno or sono uscì sempre per l'ammiraglia Sony, molti penseranno di aver buttato i propri soldi nel cesso ed aver tirato la catena, io non riesco a pensare nulla.

Non riesco a comprendere cosa io abbia appena giocato, è difficile per me concretizzare la mia opinione, è come se avessi passato un'ora abbondante perso in un mondo strano che ha suscitato diverse emozioni in me, sempre rincorrendo un obbiettivo ben preciso.

Parlando del gioco in se si può dire poco se non che sembra di trovarsi davanti ad un libro visivo, un giocatore scafato sa che tutto quello che succede è ben sceneggiato e nulla viene lasciato al caso, quando dico tutto dico tutto però, dagli attacchi dei (pochi) nemici alle situazioni incontrate durante il cammino.

Continuo ad avere dubbi, anche se sono sicuro che proverò nuovamente l'esperienza e magari riuscirò a comprendere un pochino meglio quello che quest'opera vuole dirmi.

In quest'ottica non saprei neanche se consigliarne o meno l'acquisto, fatevi guidare dall'istinto, sapendo però che potreste benedire quanto bestemmiare i soldi spesi.

domenica 4 marzo 2012

[Skyrim] Errore mio.


Ho passato qualche giorno a giocare a questo lavoro Bethesda e mi sono arenato.

Mi sono arenato perché sono arrivato troppo presto ad affrontare situazioni troppo complesse che il gioco mi richiedeva in quanto avevo tirato dritto per la mia strada senza dar retta ad opzioni secondarie o, forse, al semplicemente godermi l'esperienza in se, cercando esclusivamente nella storia il vero fulcro del tutto.

Quindi dovrò rimettere mano al già fatto e entrare meglio nei ranghi che un gioco del genere mi impone, non cercando un esperienza che non può offrirmi, ma gustando tutta la meraviglia che per la fretta ho tralasciato. 

Tornerò sicuramente sull'argomento.

… lo faccio per curiosità.


"… beh, per capire facebook devi capire friendster e myspace...
perché sono morti e a facebook è riservata la stessa fine…"
Bruce Sterling
(questa citazione ha poco a che fare col pezzo, ma l'ho trovata ora e mi piaceva, tutto qui.)

Mi sto accorgendo proprio ora, pensando alle esperienze degli ultimi giorni, su come in questi anni ho cominciato a perdere la curiosità che avevo prima, non è stata una cosa immediata e non è neanche facilmente individuabile, perché continuo a fare le cose che facevo prima, ma lo spirito è cambiato.

Pur interessandomi di molte cose e portandole avanti con serenità e costanza queste, purtroppo, mi scivolano troppo addosso e mi lasciano meno di quello che vorrei.

L'unica soluzione è cambiare lo spirito con cui affronto le cose, cercando di essere entusiasta della minima novità che incontro e andandomi a cercare quelle che non arrivano.

Magari potrò finalmente dirmi bentornato e mi ritroverei, la strada è lunga, ma non è finita finché non è finita.

giovedì 1 marzo 2012

… non era un cantante, era un consiglio…


Oggi è morto Lucio Dalla, un infarto mentre era in tour, facendo quello che faceva da una vita.

Sono sempre stato legato a questo artista, a casa mia era stimato in modo particolare, tanto che fu il primo concerto a cui mi portarono.

Ora sei un angelo Lucio, veglia su di noi, a presto. :)

lunedì 27 febbraio 2012

Bambino al guinzaglio…


Mi scuso sempre per la privacy, ma non potevo non documentare… :(

... che ci vuoi fare?


Una decina d’anni or sono, prima di fare di licenziarmi, prima di fare il corso di fumetto, mi è capitato di fare da super visore ad una ragazza che aveva fatto la Scuola Romana del Fumetto.

La prima domanda che le ho fatto quando ho saputo che lei aveva frequentato è stata perché non lavorava nel settore, la sua risposta fu che non le consentiva introiti adeguati.

Oggi nella routine del lavoro mi è capitata in mano una penna ed ho cominciato a vergare tratti sul foglio che avevo accanto… non soddisfatto del risultato ho la cosa… poi però la penna è capitata nuovamente in mano ed ho preso un altro foglio ha preso il posto di quello vecchio… scarabocchiando mi è venuta in mente la collega di allora ed il fatto che lei, come me oggi, pur riuscendo bene si era vista imbrigliata nuovamente in un lavoro di sopravvivenza che per quanto ci uccida attimo dopo attimo paga il mutuo a fine mese…

Troppo spesso mi assalgono pensieri del genere nell’ultimo periodo, non so se è dato dall’età che avanza o dall’insoddisfazione generale, sicuro è che non posso reputarmi soddisfatto, non ora, non ancora… :/

Arisa - Bene se ti sta bene

domenica 26 febbraio 2012

[LMNC] Regali azzeccati.


Quando si hanno amici con La Merda Nel Cervello si alzano le possibilità di ricevere spettacoli del genere pur festeggiando trentacinque anni.

Grazie Bianca. :)

venerdì 24 febbraio 2012

Cuore di mamma…


Vi propongo questo video, scusandomi per la brevità e per l'eventuale violazione della privacy, nel quale una mamma, in fila alla cassa di un supermercato, allieta il proprio bimbo, indubbiamente piccolo, con un cartone animato mostrato dallo smart phone.

Nel video non si vede, ma quando tale mamma comincia a spostare le cose dal carrello al rullo della cassa, il telefono passa nelle mani del fratello più grande che continua a rincoglionire (termine che per molti viene giustificato con un "tenere calmo") il fratellino.

Io non ho figli al momento, non saprei che comportamento andrei ad adottare, ma cazzo se devi arrivare ad un comportamento analogo magari comprendi che c'è qualche problema cazzo, no? :(

mercoledì 22 febbraio 2012

Grazie della vita che ho…


Qui non c'entra nulla credere o non credere, non c'entra l'essere religioso, c'entra una vita e quello che succede e per il quale non si può rendere grazie.

Nelle poche ora trascorse oggi devo dire già grazie per il limone che non mi andava di tornare a prendere per la frittata di cipolle che vado a fare e che ho trovato già pesato nel banco frigo vicino alle casse, grazie per i cereali in offerta con dentro proprio il cucchiaio che volevo trovare, ma soprattutto grazie per chi mi ha ascoltato quando avevo bisogno, perché era la persona più consona ad ascoltarmi in questo frangente.

Questa vita è spesso un casino, ma non si può che ringraziare per quest'esperienza meravigliosamente assurda nella quale siamo incastrati. :)

La Famiglia Rossi - La Ballata dell'Amore Cieco

martedì 21 febbraio 2012

[Skyrim] Prime impressioni.


Domenica pomeriggio finalmente mi sono trasferito in quel di Skyrim.

Il gioco in se e per se rispecchia tutti i pregi ed i difetti della saga, solite cazzate Bethesda miste a spettacolari ambientazioni ed eventi.

Pur non essendo proprio il tipo di gioco che giocherei ed avendolo preso più per saziare la scimmia che avevo sulla schiena che per vero interesse devo dire che si sta' rivelando un'ottimo passatempo.

L'unica cosa che mi lascia un po' perplesso è che ho già giocato oltre cinque ore ed ho la sensazione di aver fatto poco o nulla, ok, ho ucciso un paio di draghi, ho imparato qualche urlo, ma in effetti di corposo mi pare di non aver fatto nulla, magari si svolge proprio così e non sono io che devo aspettarmi un Red Dead Redemption con ambientazione fantasy.

Andrò avanti e vi saprò dire, comunque al momento mi sta' piacendo, e detto da me si un gioco del genere vuol dire che gli appassionati del genere ci moriranno.

lunedì 20 febbraio 2012

[Gotta] Devo trovà 'na soluzione…


Oggi sono nuovamente bloccato compiede all'aria, me sò rotto il cazzo, è tempo de accannà tutto e concentrasse sul risolvere questo problema, perché tale è, si no davero me lo porto appresso 'na vita… :(

venerdì 17 febbraio 2012

[Lego Minifigures] … non capisco il problema…


Oggi accompagnando un collega al giornalaio del lavoro ho scoperto queste meraviglie.

Ne ho presi due, poi altri due, poi ho svuotato l'espositore con altri quattro, perché tanto sapevo era solo questione di tempo.

Li ho messi sulla scrivania mentre fioccavano le critiche che non sono riuscito a capite, non capisco perché una persona di trentacinque anni non possa apprezzare cose del genere ed invece se comprasse una camicia o un paio di scarpe sarebbe tutto uguale.

Sarà colpa mia che quando mi lamentai di una cosa del genere quando avevo tipo tredici anni un amico di mio padre, che giocherellava con un macchinina di mio fratello di due anni, mi disse "… ma perché io ora non stò giocando?".

Magari invece dietro quella critica c'è solo un pizzico d'invida per chi un problema del genere non se lo pone e, semplicemente, fa quello che reputa meglio per se stesso. ;)

giovedì 16 febbraio 2012

martedì 14 febbraio 2012

[Fototessera] C'è chi può...


Programmi per la serata…


… chi lo avrebbe mai detto eh?

… pensare che non devo neanche scomodarmi da casa… anzi, se è scatta pure la doppietta… ;)

domenica 12 febbraio 2012

[LMNC] Houses and Humans


Rinnoviamo la rubrica La Merda Nel Cervello con un esempio di puro nerdismo D&Diano.

Grazie Fà... :)

venerdì 10 febbraio 2012

mercoledì 8 febbraio 2012

Auguri papà. :)


Ciao papà,
cazzo, so arrivati i 60, certo non è ancora il momento di andare in pensione, poi chissà se ti ci manderanno co l'aria che tira, però alla fine fregatene e non dargli soddisfazione.

Ne sono passati di anni eh? Mi ricordo ancora il compleanno di trent'anni fa a casa di nonna, con quella scacchiera sulla quale poi mi avresti insegnato a giocare a scacchi in regalo o i diversi passati al ristorante, quando non sapevamo mai che regalarci. :)

Che dirti? Continua così e ci vediamo domenica a pranzo da me, porta il vino.

Ancora auguri, Silvano.

lunedì 6 febbraio 2012

Domandone esistenzialone…

 

… ma perché so sempre così cojone da famme rovinà la vita dall'idea de dovesse alza pe annà al lavoro l'indomani mattina? :/

[Super Bowl 2012] GO GIANTS GO!!!


Posto ora confessando che non ce l'ho fatta a vederlo in diretta, il Super Bowl ed il football in generale non è uno sport che può essere visto alle 2 di notte.

La partita, come spesso succede, si è decisa negli ultimi minuti con una rimonta da parte dei Giants ed un incompleto che non ha permesso ai Patriots di portarsi in vantaggio allo scadete del quarto quarto.

Belle azioni, errori grazi ed emozioni, e sempre e comunque GO GIANTS GO!!!

Un grazie sentito a Sportitalia 2 che ha mandato il Lingerie Bowl prima dell'evento. :)

domenica 5 febbraio 2012

[Neve a Roma] Grazie Gianni!


Si riferisce al 2010, ma è ugualmente da vedere. :D

sabato 4 febbraio 2012

[Neve a Roma] La casa delle libertà…






Ho approfittato poco fa di un amico che andava verso il centro per muovermi di casa ed andare a vede che aria tirava al Colosseo.

Anche se ho dovuto desistere presto a causa di quel freddo che senti nei polmoni e ti resta per ore, al quale non sono per nulla abituato, ho visto scene degne di uno stato in anarchia completa.

Sorvolando sul fatto che ognuno camminava dove voleva c'era chi, con la massima tranquillità, lanciava palle di neve sulle macchine in corsa o chi ti rispondeva "… pe na volta che c'è la neve a Roma…" quando ti prendeva schizzando l'amico.

Ok, c'è la neve, forse quindi ci si restringe il cervello, o semplicemente se pensa che non si fa nulla di male e spesso e così, ma quando poi uno sbanda per una pallata lanciata per scherzo vedemo chi se assume la responsabilità d'esse un vero cojone…

Vabbè, sono, un minimo occhio non vede cuore non duole, a casa al caldo [anche se respiro ancora male] co na birra e la mia neve nel freezer… :)

04/02/2012: L'alba del giorno dopo...






04/02/2012 00:45



giovedì 2 febbraio 2012

Se ti dicono di alzarti tu siedi...





In questo giorni, forse mesi, in Italia si sta attuando una manovra più o meno equa per sanare un debito pubblico alle stelle per mille e mille motivi.



È stato istituito un governo tecnico che ha cominciato letteralmente a spaccare l'opinione pubblica, fra chi non vuole starci perché gli toccano quei quattro spicci che guadagna e chi, pur con i disagi del caso, comprende e sostiene il suo operato.



Ieri lo stesso Monti, l'attuale presidente del consiglio, ha poi sentenziato una realtà per chi la vive, cercando di far comprendere che quel "posto fisso", così come congeniato nell’ultimo dopo guerra, deve andare a morire assieme a chi lo ha bramato per anni.



Trovo la cosa più che giusta, perché un lavoro deve riuscire a riempire le ore che gli dedichi, altrimenti ci muori e cominci a star male a dosi di otto ore al giorno.



Io stesso mi vivo male la mia situazione, si, ok, a fine mese arrivano dei soldi, ma ne vale la pena? Quando non fai altro che vendere il tuo tempo al migliore offerente sopportando che al momento è l'unica opzione che hai immerso fra persone che baciano a terra per quelle mancette che sono "fortunati" ad elemosinare.



"... sei fortunato ad avere un contratto... dovresti ringraziare..."... dovrei ringraziare un cazzo, è tutto un ingranaggio e non devo ringraziare nessuno perché già solo alzandomi e recandomi dove mi viene chiesto ho fatto ben oltre il 90% di quello che mi è stato chiesto e non ringrazio, se vado lì ci guadagno tanto io quanto il datore di lavoro, quindi, forse, quello da ringraziare dovrei essere io, anche perché o io o un altro che si vende l’unica cosa rimasta a parte il culo è la stessa cosa.



Nessuno è indispensabile, tutti sono rimpiazzabili in una moderna catena di montaggio che ci porterà in paradiso, consumando muscoli differenti da quelli  d'un tempo.
 
Se non stai bene allora perché non cambio? Perché, pur provandoci, non ci riesco, perché il mondo continua a girare anche quando dormi ed al momento perché dovresti assumere una persona con anni di esperienza se te ne basta una junior a fare quelle quattro cazzate che chiede il cliente?
 
Come dargli torto, in finale, probabilmente, anche io farei lo stesso.
 
Idem sul castrare per le idee che se portano solo una miglior vita e zero dindi te le puoi scordare all'istante.
 
Insomma tanta merda per tutti al momento, spero solo di resistere ancora, fra palestra e film, non ricadendo nel vorticione dei medicinali di anni fa, anche sono ufficialmente tornato sul bordo del dirupo e guardo giù.

domenica 29 gennaio 2012

Una famiglia in una piccola casa…


Vedendo Crazy Heart, senza rendermene conto, ho cominciato ad immaginare una famiglia in questa mia piccola casa di 38mq.

Mentre ero sul trono vedevo affacciarsi una donna alta quanto il mio porta oggetti, quindi pressapoco come la mia spalla, e mentre ero sdraiato sul divano immaginavo un figlio, di circa un metro, tirar via i dvd dalla rastrelliera, senza preoccupazione alcuna da parte mia, o arrivare a mala pena al lavandino del bagno per cercare di lavarsi le mani…

Certo, sarebbe una piccola casa questa, ma pensarci non mi è così dispiaciuto, magari perché l'ignoto destino, del quale sono fiducioso, sta' lavorando per me… :)

[Super Bowl 2012] Reminder…


Ricordo a tutti che fra una settimana esatta si disputa il Super Bowl 2012 che vedrà, come in quella mia serata New Yorkese di ormai quattro anni fa, nuovamente i New York Giants contro i New England Patriots.

Diretta nella notte fra il 5 ed il 6 su Sportitala e ricordate che non è finita finchè non è finita...

Laurel & Hardy - A Zonzo

giovedì 26 gennaio 2012

[Leggi antipirateria] Tempi di letargo…


Da giorni i vari enti governativi stanno attuando un giro di vite mai visto sui download illegali.

Prima viene chiuso Megaupload, a breve giro altri siti di sharing si arrendono per evitare pene analoghe al primo e oggi la comunità europea firma l'ennesimo trattato sull'argomento.

Nell'occhio del ciclone fra impressioni e pseudo paure fra i conoscenti utilizzatori di file di dubbia provenienza o streaming vari avevo quasi deciso di non commentare la cosa, ma quest'ultima notizia riesce solo a farmi pensare che cominceremo ad apprezzare le cose che già abbiamo in casa, quei dvd nuovi e polverosi, quel gioco comprato in digital delivery che occupa quasi solo spazio sull'harddisk della Ps3, quei cd che ci sono piaciuti una vita e che poi ci hanno visto distratti, per non parlare delle pagine e pagine mai lette nelle decine (per molti centinaia) di libri cartacei.

Potrebbe essere la fine d'un era o il ritorno ad un contatto diverso con gli altri, un ritorno a quel "mi presti quel film che hai preso" che forse abbiamo dimenticato troppo facilmente, una gioia di condivisione scemata con l'epoca del tutto e subito.

Sicuro non porterà a quello che magari ci si aspetta, perché se un film/cd/gioco che ho in qualche modo provato poi magari lo compro col cazzo che spendo X euro (dove X sono tipo 25 per un film o 60 per un gioco) per un qualcosa a scatola chiusa, visto la qualità generale alla quale ci hanno abituati, cosa che invece faccio se conosco la qualità del prodotto che vado ad acquistare...

Insomma pure non essendo del tutto contento della cosa, e non volendo fare la Pollyanna della situazione, io quasi riesco a scaldarmi a questa luce che percepisco all'orizzonte… ;)

mercoledì 25 gennaio 2012

sorprese in dispensa


Giorni fa, prima di scendere a fare provviste per i giorni di malattia a venire, ho fatto inventario in dispensa ed ho trovato cose anche scadute dal 2008…

Va bene che sono stato oltre un anno col frigo rotto e quindi mi sono abituato a fare spesso la spesa, però compenso con cose d'annata nascoste chissà dove…

E dire che la pastina in foto l'ho aperta e mangiata solo una settimana fa… :|

il giusto cinismo che non avremo mai in Italia...

Malanni Vs. Silvano: 3 HIT COMBO!!!


Sono giorni che cerco di barcamenarmi fra malanni più o meno di stagione.

Potrei quasi accettare le placche di venerdì che sfociano nella febbre di sabato sera e nella ricaduta amplificata di oggi pomeriggio, ma almeno lo spurgo dell'ascesso all'osso sacro di questa sera me lo sarei risparmiato, non per nulla, ma se continua così finisco dritto dritto all'inevitabile finish him!!! :(

martedì 24 gennaio 2012

Stanlio e Ollio - La scala musicale


In questi giorni di placche e febbre ho ritrovato ieri questa perla, se non lo conoscete gustatevelo, se lo conoscete riscopritelo, perché tutto qui. :)

lunedì 16 gennaio 2012

… non è giusto però per Dio…

… perché uno può fare il bravo, può andare in palestra, può lavorare sodo, può avere o non avere tutti i soldi di cui ha bisogno, ma non potrà comunque più condividere un cazzo con chi se ne è già andato… a sto punto non vale la pena proprio un cazzo per Dio… proprio un cazzo per Dio... :(

Undici anni…


Pochi minuti fa parlando con mia madre ho fatto mente locale sul fatto che undici anni or sono moriva mio padre.

Qualche giorno fa pensavo a questa cosa, quasi mi assillavo al pensiero ed il modo con cui commemorarlo [con la canzone in allegato, alla quale era particolarmente legato] a dovere, poi oggi è passato distratto, sereno e piacevole, fra la mia solita vita e più d'una sorpresa.

Prendo questo approccio alla cosa bene, un vivere il fatto con coscienza e passione, ma senza l'afflizione che mi popola fin troppo spesso.

Ciao papà, se mi leggi ti saluto, se avete internet lì magari ogni tanto scrivi, in alternativa ci si vede prima o poi… :.)

[Alle Volte... - Prima edizione] Tremo…


Oggi è arrivata la prima edizione della versione cartacea che raccoglie parte dei primi 500 post, 470 pagine in versione tascabile con copertina volutamente minimalista.

Non ho stampato le copie a scopo commerciale, ne ho stampate cinque anche solo per vedere come veniva e per regalarle ai parenti più stretti che magari non hanno l'opportunità di usare internet.

La sensazione sfogliando un libro del genere è strana, mi sento come se tutto d'un tratto avessi concretizzato qualcosa che era solamente nell'aria, come se tutto d'un tratto quasi quattro anni della mia vita fossero diventati tangibili, tremo e sono contento allo stesso tempo, quasi piango, descrivere a parole una cosa del genere v'assicuro che non è facile.

Un piccolo passo, ma contemporaneamente una cosa che sento grande.

In caso foste interessati ad una copia dello stesso contattatemi pure perché è probabile che ne faccia stampare altre.

Baci.

domenica 15 gennaio 2012

Rush - Red Barcetta + Manhattan Project


C'è poco da fare, uno può avere tutta la cultura musicale che vuole o che si cerca, ma qualcosa sfugge sempre.

Da relativamente poco tempo, saranno un due o tre anni, io ho scoperto questo gruppo canadese dal quale non avrò ritorno, si perché qualsiasi stato d'animo io abbia sentire le loro canzoni mi fa piacere.

Citando Fanboys devo ammettere che nel Rush c'è tutto e mi sento obbligato ad imporli a chi ancora ha questa lacuna fino ad arrivare ad apprezzare 2112.

Bella. :D

Trovare il tavolo aperto…


Alla fine basta poco a godersi una serata, basta una coppia di amici a cui vai bene così come sei ed una cenetta approntata al momento seguita da un film abbastanza cazzone da staccare il cervello con la nerdanza, come quella di ieri nella sua semplicità. :D

E ricordate che in questa casa tutto è Rush!

martedì 10 gennaio 2012

Anno nuovo, vestito nuovo.


L'autoscatto non rende giustizia, ma v'assicuro che indosserei solo questo d'ora in poi... :D

domenica 8 gennaio 2012

Nikki - L'ultimo bicchiere


Alla faccia de chi ce vole male... :)

L'Epifania tutti i vizi porta via.


Quest'anno ho passato delle ferie natalizie proprio tranquille, ho deciso di riposare e non curarmi di nulla se non del minimo.

Così facendo non mi sono curato di palestre o di attenzioni alimentari, concedendomi qualche giorno di libertà.

Tutto questo naturalmente aveva un motivo, il fatto che da domani 9 gennaio intendo impegnarmi come non mai nella cura del mio corpo, abbandonando abitudini sbagliate ed impegnandomi a frequentare la palestra assiduamente.

La cosa già so che sarà un casino e spero sinceramente di farcela, chiedo quindi a tutti una mano, anche solo psicologica, con l'impresa che spero porterà i risultati che attendo.

A presto. :)

Romanzo Criminale - La Serie


Non ricordo se già mi sono soffermato sull'argomento, fatto sta' che in questi giorni di pausa appena trascorsi mi sono concesso una seconda visione, questa volta integrale, dell'opera.

Devo ammettere che in un primo momento avevo valutato la seconda parte qualitativamente inferiore della prima, ma valutando l'opera nella sua interezza essa funziona dall'inizio alla fine.

Come spesso capita, soprattutto con le serie, non è possibile avere le idee chiare se non con una visione completa, solo mediante un'esperienza analoga è possibile sviscerare le trame cucite da quei troppo spesso blasonati sceneggiatori, che invece svolgono un lavoro, se non egregio, quantomeno apprezzabile.

Per chi non l'ha vista consiglio una chiusa dei 22 episodi, per chi la valuta (e magari fa lo stesso con altre serie) da un mezzo episodio visto al volo, un bel dito medio.

domenica 1 gennaio 2012

Caro Bambino Gesù…


… appena nato di 4 chili e 170 grammi, che non dici ancora una parola, sei così piccolino, ma già onnipotente, ogni 6 gennaio negli scorsi oltre 2000 anni che Dio ha mandato in terra sono venuto a trovarti, ti ho portato quel pungente incenso che tanto ti piace, cercandoti per giorni inseguendo una stella e lodandoti come dovuto.

Sai bene di essere il mio rappresentante preferito della Trinità, sai bene che i miei sentimenti per te non cambieranno mai, ma quest'anno ho deciso, ripeto deciso, di dirottare il mio cammino verso la ridente cittadina di Las Vegas, era da tanto che volevo vederla e sentendo parlare, pur non credendoci più di tanto, della profezia Maya ho optato per il fatidico o ora o mai più.

In caso ci siano altre epifanie ci vedremo lì, per il tuo futuro ti auguro 33 di questi giorni e miracoli come se piovessero, mi raccomando non accanirti con la politica, tanto è tutto un magna magna.

Sinceramente, tuo Baldassarre.