mercoledì 30 dicembre 2009

... e un altr'anno se ne va...

Mi aspetta un anno con un contratto a progetto per tutto lo stesso, senza però la voglia spassionata di averlo, anche se al momento è l'unica cosa che può farmi permettere tutto quello che desidero...

Oltretutto finisce anche un decennio, festeggerò l'arrivo del nuovo con le stesse persone dello scorso e la cosa mi fa piacere... devo dire che fra alti e bassi il decennio passato non è stato così male fra lavoro film fumetto gli Usa le forse poche ragazze e tutto il resto, anche se proprio nei prossimi giorni devo informarmi per la riesumazione del corpo di mio padre, così è la vita…

Che dirvi, rompete il culo in questo decennio, che se no al prossimo potrebbe davvero essere troppo tardi… e io potrei ormai essere a Las Vegas… ;)

Bella pe tutti.

Con l'anno nuovo speriamo in cose nuove...

giovedì 24 dicembre 2009

L'ultimo giorno del Condor.

Assieme ad altre trasmissioni Radio Rai Due ha deciso di cancellare la trasmissione Condor, splendido esempio di Radio con la R maiuscola.

Ciao Luca, ciao Matteo, un bacio alla redazione,
ci sentiamo al vostro prossimo ritorno e ci vediamo in giro,
sinceramente, Silvano.

… è già natale e io no...

Per una persona che negli ultimi tempi non riesce a comprendere lo scorrere del tempo [prima o poi parlerò anche di questo] ricorrenze del genere sono una vera rottura di palle, ma che tocca fa, ogni anno la stessa storia di rifiuto per le stesse, figuriamoci quest'anno che ho ricominciato a lavorare...

vabbè, pe chi ce crede auguri, pe l'artri pippe... :)

domenica 20 dicembre 2009

[Samsung LE40B650] Lo sgravo (Parte 2)...

Ieri stavo per andare dal macellaio quando vedo arrivare un camioncino della Sda ed un fattorino che si avvicina al mio portone, chiedo se era per me e mi dice che era la tv presa con fastweb.

Che posso dire se non che è talmente da paura che ancora devo capire come configurarla e che ho passato tutto ieri a fare prove fra le mille periferiche ed il media player, che legge anche gli mkv, integrato?

A parte tutto lo spettacolo e il godimento è alto, l'impatto con l'alta definizione su un 40 pollici da un lato mi scompensa, dall'altro mi sorprende, e l'unica cosa che posso dire è che è tutto un altro pianeta, soprattutto se si usano film o giochi adatti. :)

Con questo atto sbologno gli impianti a catodico dal mio bilocale e concludo, penso a lungo, gli sgravi. :D

Vorrei comunque farvi notare quello che da qualche giorno è parcheggiato sotto al lavoro, sgravo o monnezza? [Secondo me la seconda… :)]

sabato 19 dicembre 2009

Giocattolai sconsacrati...

Giorni fa vedevo un volantino di un negozio in culo alla luna con l'offerta dei pugni di Hulk del film L'Incredibile Hulk ad un prezzo ridicolo.

Essendo differenti da quelli del primo film mai realizzato [questo però è un altro argomento… :)] in mio possesso mi viene lo schiribizzo di prenderli, ma di andare a vedere quanto stanno al negozio di giocattoli dietro casa.

Con mio massimo rammarico trovo il negozio svuotato, vani vuoti con pochi rimasugli di quelle che fino all'ultima volta erano tonnellate di giocattoli.

Lì c'ho comprato diverse cose, fra cui belle action figure giganti della Marvel e proprio lì una volta alla domanda della commessa su quanti anni aveva il bambino per suggerirmi l'oggetto più indicato ho risposto 28. :D

Non è il primo episodio di queste chiusure date probabilmente da un mercato sempre più legato alla tecnologia ed ad un educazione al gioco che va sempre più persa nel tempo e la cosa è sicuramente non è un bene...

Speriamo di riuscire ad educare diversamente i nostri figli.

Baci.

venerdì 11 dicembre 2009

Proust non conosceva le Rossana...

... perchè se no altro che madeleine...

Ora, sinceramente, ditemi chi è mettendo in bocca una si queste caramelle non torna bambino, con tanto di accorciamento istantaneo dei pantaloni.

Penso che a tutti riportino alla mente la propria infanzia, magari una persona cara, una nonna ad esempio, ed il piacere che si provava allora.

Tutto questo l'ho fatto riecheggiare ieri al lavoro lasciando nella pausa pranzo una Rossana sulla tastiera dei miei colleghi, con ottimi risultati.

Bella pe tutti.

[Asus VH222D] Lo sgravo (Parte 1)...

Ieri mi sono concesso questo gioiello.

Arrivando da un catodico l'impressione è ottima e gli occhi, seppur stanchi dal non essere abituati, godono, ma la foto purtroppo non rende.

Risoluzione in full hd e finestre ovunque, il mac mini quasi non ce la fa a stargli appresso a questo 22 pollici, speriamo bene...

Fra qualche giorno la parte 2... :)

martedì 8 dicembre 2009

L'ho sempre detto io...

Pace in terra...

Poco fa esco per andare a prendere dall'apu dietro casa qualche birra e mi accorgo che il palazzo che sovrasta il ponte della metro sotto il quale devo passare è praticamente illuminato a giorno per le luminarie di natale dei vari condomini.

La cosa mi mette tristezza. Pur non conoscendo le storie personali di ognuna delle famiglie che ha esposto tali addobbi il tutto mi pare un che ce frega der cileno noi c'avemo totti gol, un contentino per dire che tanto è natale, ai cazzi ci si pensa fra un mese, un po' come un dire, mi rompo il culo tutto l'anno, ma quella settimana al mare a ferragosto non me la leva nessuno.

Vite all'apparenza intrappolate in un sistema che probabilmente non gli piace, ma che si accontentano delle briciole che la società gli lascia spiluccare.

Non capisco queste cose e non mi sento ancora di arrendermi a questo...

lunedì 7 dicembre 2009

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1...

Tempi moderni...

Ora che ho ricominciato a lavorare mi accorgo di come il tempo passi troppo in fretta.

Lunedì venerdì si passa troppo tempo fuori casa e quando si torna il luogo che si desidera è sempre spesso il divano o direttamente il letto, così passano le settimane e si tralascia praticamente tutto.

Questo blog è a rilento e come esso tutto per me, rimando contatti con persone care ed incontri, solo perché non riesco a farcela più che non voglio.

Già successe in passato e a quanto pare succede ancora, spero solo di uscirne presto.

Un bacio.

sabato 28 novembre 2009

Coming out...

... tanto prima o poi si sarebbe capito, no? :)

martedì 24 novembre 2009

Una Pacchia di Raymond Carver

Non c’è altra parola. Perché proprio quello è stata. Una pacchia.
Una pacchia, questi ultimi dieci anni.
Vivo, sobrio, ha lavorato, ha amato,
riamato, una brava donna. Undici anni
fa gli avevano detto che aveva solo sei mesi da vivere
se continuava così. E non poteva che
peggiorare. Così cambiò vita,
in qualche modo. Smise di bere! E per il resto?
Dopo, fu tutta una pacchia, ogni minuto,
fino a quando e anche quando gli dissero che,
be’, c’era qualcosa che non andava e qualcosa
che gli cresceva dentro la testa. “Non piangete per me”,
disse ai suoi amici. “Sono un uomo fortunato.
Ho campato dieci anni di più di quanto io o chiunque altro
si aspettasse. Una vera pacchia. Non ve lo scordate”.

mercoledì 18 novembre 2009

sabato 14 novembre 2009

Fatti non foste...

Ieri mi è successa una cosa strana; la sera avevo la proiezione del film e ho staccato prima dal lavoro per arrivarci tranquillo, arrivato a casa mi sono concesso un riposino e nel dormiveglia, senza apparente motivo, ho cominciato a capire che sono entrato nell'età adulta, pensando a come affrontare la cosa.

Una rapida conclusione mi ha sollevato, più che altro mi ha fatto, forse finalmente, capire che la cosa non è poi così male, anzi. Si cambia un pò il punto di vista, ma nella pratica cambia poco, anche perché le cazzate si fanno ugualmente, anzi… :D

Devo dire che rendersi conto di una cosa del genere è un passo importante e mi rassicura, un pò come a rendersi conto finalmente che pur se qualcosa è cambiato si è sempre se stessi e si continua nell'avventura. :)

Baci.

lunedì 9 novembre 2009

[Apollo 54] Double Show!

Apollo verrà proiettato il giorno 13 novebre presso la storica sede del Piramide Channel in Via del Campo Boario 4/a, Roma, alle ore 21 con ingresso libero ed il 14 novembre grazie all'organizzazione Exe-cute al Rising Love in Via delle Conce 14, Roma, alle ore 22.30, a seguire DJ Set con ingresso libero per i tesserati ARCI.

Che dire se non buona visione? :)

domenica 8 novembre 2009

[Birra] Puro genio americano...



... con in coda un regalo crucco:

giovedì 5 novembre 2009

Alan Ford Story

Dopo iniziative più o meno discutibili finalmente Repubblica e L'Espresso portano in edicola la raccolta cronologica si Alan Ford.

Ottima fattura, formato ottimo ed un restauro maniacale delle tavole di ormai quarant'anni or sono. Se poi a questo aggiungiamo la qualità del prodotto abbiamo una raccolta imprendibile per chiunque.

Il primo numero è offerto a € 1,90… siete ancora sediti?

martedì 3 novembre 2009

Italian Reservoir Dogs

Mi è capitato più volte nelle scorse settimane, soprattutto per la mancanza di voglia di scegliere, di seguire lo squallido show di Italia 1.

Sinceramente non ho mai apprezzato tale spettacolo, tanto meno quello che Striscia nel pre-serale, ma devo ammettere che, purtroppo, è una delle poche trasmissioni che, volente o nolente, tratta alcuni argomenti, siano essi interessanti o meno, siano essi leciti o meno, fatto stà che riesce, purtroppo, a dar da parlare agli italioti che ci circondano.

Io non riesco a dar colpa alla stessa quanto alla mancanza di alternative valide. :(

Sperando che riusciate a capire il senso di tutto ciò vi auguro una buona visione.

mercoledì 28 ottobre 2009

domenica 25 ottobre 2009

Avenue Q

In America le strade spesso e volentieri si identificano con le lettere, partendo dal centro città verso la periferia, quindi una Via Q potete comprendere che posto occupi.

In questa strada si ambienta la storia di questo musical giunto finalmente in Italia da Broadway, che non sono riuscito a vedere quando ero lì e che ho finalmente gustato nel suo adattamento nostrano.

Lo spettacolo, perché solo così lo si può chiamare, prende spunto da molti aspetti della vita di tutti i giorni e riesce a stupire, parlando in modo incredibilmente esplicito, di diversi aspetti scomodi della nostra società, come razzismo, omosessualità, sesso, lavoro e vita sociale.

Non sono un esperto di musical a teatro, è il secondo che vedo, ma devo dire che questo è un prodotto veramente ben realizzato, molto coraggioso e coinvolgente, tanto che se non fosse per un finale rincuorante ad un certo punto mi stava prendendo veramente a male. Il lavoro svolto è incredibile, gli attori sembrano infaticabili, l'orchestra è ottima e il tutto funziona in maniera esemplare.

Sono veramente felice di averlo visto, pur essendo sicuro che una tale libertà d'espressione non riuscirà ad ottenere lo spazio che merita in una società come la nostra che addita una rappresentazione con marionette come adatta esclusivamente ad un pubblico di bambini, cosa che questa non è tanto nelle situazioni e quanto nel linguaggio, che risulta molto adulto ed efficace.

Che dire se non consigliare a tutti di recarsi per una volta a teatro?

Beh, nulla... :)

sabato 24 ottobre 2009

UP e Bastardi Senza Gloria.

Riassumo in un solo post gli ultimi film che ho visto, altrimenti se rimando non ne parlo più.

Up è l'esempio di come Pixar riesca con ogni sua pellicola a dimostrare chi nel mondo cinematografico sappia fare veri film d'animazione dando allo stesso il ruolo che è giusto che ricopra, cioè quello di semplice e puro mezzo con il quale esprimere emozioni, estraniandosi dal genere stesso e portando sullo schermo storie che riescono a scaturire sentimenti sinceri e profondi, come qualsiasi altro film degno di questo nome dovrebbe fare. La storia è, nei limiti di alcuni passaggi scontati, appassionante ed allo stesso tempo divertente, inizialmente commovente ed in alcuni momenti molto coraggiosa. Il tutto viene poi condito da un umorismo raffinato ed intelligente che sa far ridere al solo ricordo. Insomma un film da vedere lasciandosi andare allo stesso.

Bastardi Senza Gloria è la prova che Tarantino finalmente ha imparato a fare cinema. Chi mi conosce sa che non apprezzo ogni lavoro di questo regista e quanto sono critico sugli stessi, però devo ammettere che, trascurando un paio di episodi, il film ha un buon ritmo, una buona trama ed una storia che, se pur semplice, è stata dipanata in modo coinvolgente ed interessante, oltretutto per una volta cronologicamente. Ci sono lunghe scene di dialogo, fortunatamente lasciate in lingua, e di tensione dove lo spettatore gusta l'attesa di ciò che, inevitabilmente o meno, deve arrivare. Alcuni passaggi non scontati poi riescono a stupire il tanto che basta chi si aspetta una nuova pellicola tarantiniana. Insomma un bel filmone da godere.

Insomma andate al cinema. :)

venerdì 23 ottobre 2009

venerdì 16 ottobre 2009

[iPod Shuffle 2g] Musica leggera...

L'oggetto in questione mi ha sempre incuriosito sin dalla sua prima incarnazione, ma molte cose mi fermavano dal prenderlo, prime fra tutte lo spazio a disposizione e la mancata possibilità di poter costruire una singola playlist, trovandolo però ad un prezzo vantaggioso sull'apple store l'ho acquistato.

Provandolo sono rimasto dapprima deluso, ma ho continuato ad usarlo ed al momento è diventato il lettore che ascolto di più fra i due che posseggo, l'altro e' un iPod Classic la 120 gb.

Alla fine c'ho messo oltre un centinaio di brani e uso l'opzione di sentirli in ordine casuale, devo dire che così c'è una scelta abbastanza varia e godibile, in più, cosa non da poco, le dimensioni ed il peso ridotto dell'apparecchio garantiscono una portabilità comodamente estrema.

Insomma, c'ho messo qualche giorno ad abituarmi alla cosa, ma alla fine questo iPod l'ho promosso a pieni voti.

domenica 11 ottobre 2009

Ehi, ci sono...


Il nuovo lavoro mi sta' assorbendo totalmente e, anche per il fatto che lì ho un accesso ad internet molto limitato, sto effettivamente trascurando il blog, ma non preoccupatevi va tutto bene e pur avendo argomenti non riesco a trattarli.

Ci sentiamo il prima possibile comunque, intanto statemi bene che io ci provo. :)

Abbaci.

martedì 6 ottobre 2009

sabato 3 ottobre 2009

Sant'Oro o non Sant'Oro?

Non ho mai seguito assiduamente le trasmissioni di Santoro, diciamo che lo faccio quando posso da quando qualche mese a questa parte.

Il problema secondo me fondamentale di tutto il subbuglio che esce fuori, soprattutto ultimamente, da queste serate di botta e risposta sono degli assurdi e pericolosi autogol di tutte le persone rappresentanti o simpatizzanti dell'opposizione, portandomi troppo spesso a dare ragione logica ai rappresententi dell'altra parte politica.

Pur avendo buoni argomenti di discussione essi vengono troppo spesso offuscati da testimonianze arrabattate che non tengono conto del quadro d'insieme, trasformando il tutto in un'immensa litigata inutile.

Se è vero che vengono affrontati argomenti che hanno poco spazio nel resto della tv italiana non si riesce, sempre a mio parere, ad arrivare a qualcosa di concreto, tenendo comunque conto che spesso e volentieri chi guarda tale trasmissione ha un orientamento politico ben definito.

Boh, sinceramente non capisco neanche se serva una cosa del genere...

Vedremo cosa succederà in seguito.

mercoledì 30 settembre 2009

Domani si ricomincia…

Sono pronto? forse, forse vorrei far altro, ma alla fine mi è stato dato un dono, spalo meglio di chiunque altro e mi tocca...

Vediamo come va questa nuova avventura e cosa porta...

martedì 29 settembre 2009

Un mese…

Un mese fa era tutto differente da oggi...

Ho cambiato lavoro, sono stato un mese a spasso, in questo lasso temporale ho conosciuto nuove persone e il mio mondo si è rivoluzionato, ho trovato lavoro in un tempo record e presto ricomincerò altrove, sono successe cose che mi hanno fatto crescere in modi che non avrei mai pensato e mi hanno fatto vedere il mondo da tutto un altro punto di vista dalle mie fissazioni di sempre.

Insomma ad un mese di distanza è tutto differente e questo mese mi appare lungo anni, ma va bene così, ne sono sinceramente felice.

Grazie. :)

venerdì 25 settembre 2009

giovedì 24 settembre 2009

… io so io... e voi?

Io so io, quello che traspare dai sempre troppi, o troppo pochi, post di questo blog inevitabilmente personale.

Sono un trentaduenne, fumettista, attore ed essere umano, programmatore per formazione ed esigenza, che crede, forse stupidamente, che tutto quello che ci resti è essere sinceri, pur dovendosene assumere le responsabilità del caso.

Ci sono cose che conoscete di me ed altre che non potete conoscere, anche perché, essendo io stesso il filtro delle mie esperienze, ci sono cose che volente o nolente vanno omesse o fatte girare in un certo modo per poter risultare quantomeno interessanti.

Lasciando perdere il discorso al momento quello che volevo sapere è se c'è qualcuno che segue il mio blog; allora chi è? Chi siete? Cosa vi ha spinto qui? Ma soprattutto se is anybody out there?

Se ci siete battete un commento magari, tanto per capire se è più pazzo il pazzo o il pazzo che lo segue… :)

Grazie a tutti.

... mentre in Crucchia...

Inno nobel per la pace...

lunedì 21 settembre 2009

Duecentesimo post…

Da circa un anno e mezzo ho deciso di esprimere i miei pensieri in questo posto.

L'ho fatto, e lo faccio, indipendentemente da quante persone lo leggano, da se lo leggano e sono cosciente che spesso e volentieri serve più a me che ad altri.

Di cose ne sono cambiate diverse in oltre un anno, abitudini, compagnie, impegni ed interessi vari.

In questo periodo della vita mi senti bene, ho affrontato diverse prove negli ultimi tempi e non sono scappato, ho cercato di capire cosa succedeva e mi sento cresciuto.

Potrei dire che va tutto bene, ma mi limito a vivere la situazione più che etichettare il tutto con uno stato.

Ringrazio chi c'è stato fino ad ora, chi c'è e che ci sarà in futuro.

Un bacio.

domenica 20 settembre 2009

Morti di guerra…

Da giorni non faccio altro che sentire notizie sui militari morti nell'attentato di giovedì scorso.

Non voglio essere cattivo, non voglio andare contro nessuno, mi può dispiacere di queste persone morte come di chiunque lascia questo mondo, ma queste persone sono sanno dove sono, sanno che situazione vanno a trovare, sanno che sono cose che, purtroppo, possono capitare.

Una delle prime testimonianze che ho sentito ha esplicitamente detto che sapevano il pericolo che c'era passando per quel tragitto e che hanno fatto sottovalutato la situazione, in pratica è successo perché hanno fatto na cazzata.

Mi sono rotto i coglioni di tutto questo cordoglio inutile da ogni parte politica e non, mi sono rotto i coglioni di lutti nazionali o rimandi di manifestazioni o altro in rispetto delle persone che perdono la vita.

Quelle persone non ci sono più e penso che il modo migliore per onorarle sia vivere, andare avanti, consapevoli del dolore, ma convinti che fermare tutto non cambierà nulla.

Questo non è rispetto, è stupido quieto vivere di un paese che rispetta molto più i morti che i vivi.

E so di non essere il solo che la pensa così, sta' a noi farci sentire a questo punto.

mercoledì 16 settembre 2009

Il punto di non ritorno...

L'ho visto al supermercato e non volevo o potevo crederci...

Pensavo di aver toccato il fondo fra gli scaffali degli alimenti in America, ma questo batte qualsiasi schifezza mai concepita…

Potrebbe essere, al massimo, il mio ultimo pasto se decidessi di morì…

Che non se fa pe campà...

Stamattina, metro A, Valle Aurelia.

Passando in cerca del bus che mi portava ad un colloquio un tipo mi da un cartoncino del film Pelham 123 - Ostaggi in metropolitana.

Mi fermo, ci penso e connetto che il tipo era vestito come Travolta nello stesso film, con tanto di baffo e mosca posticci.

Torno indietro ci parlo e gli chiedo fare la foto:

Io: "… ma te c'hanno conciato così?"
Lui: "… e c'ho pure l'occhiali…"
Io: "… che non se fa pe campa, eh?"

Risata generale e saluti.

Grazie sconosciuto Travolta. :)

venerdì 11 settembre 2009

Vite di ruolo…

In questi giorni mi interrogo su quale sia il mio ruolo nella vita e, sinceramente, non riesco a darmi una risposta plausibile e/o concreta...

… sarà che ci sono dentro...

… sarà non riesco neanche a lanciare i dadi e che non capisco, ne conosco, le regole di questo gioco non scritto...

... aspettiamo fiduciosi cosa porta il domani...

mercoledì 9 settembre 2009

[The Beatles: Rock Band] All you need is this one...

Da anni le console straripano di giochi musicali, negli ultimi anni due titoli, Guitar Hero e Rock Band, si contendono in primato di miglior titolo di genere.

Oggi Harmonix affonda il colpo definitivo pubblicando il titolo dedicato al quartetto di Liverpool, rivoluzionando in un attimo e con una semplicità disarmante tutto ciò che c'era in precedenza.

Il gioco trasuda Beatles ad ogni schermata, partendo da un'introduzione ispirata ai massimi livelli, passando per gli stage dei concerti reali del gruppo e dello studio di Abbey Road. Non mancano chicche e materiale raro a premiare chi saprà arrivare in fondo alla modalità carriera.

Da non sottovalutare poi l'opportunità di comprendere a fondo i testi di "canzoncine" conosciute da sempre e scoprirle incredibilmente profonde.

Insomma ci troviamo davanti ad una vera e propria pietra miliare del videogioco che andrebbe provato da tutti, facendoci magari avvicinare anche chi non è smaliziato con certi tipi di divertimenti.

Ricordo oltretutto che chi si ostina ad insinuate che non gradire i brani dei Fab Four lo dice solo perché non li conoscono abbastanza.

Io intanto me ne torno a cantare, con punteggi anche del 98% al livello esperto. :D

martedì 8 settembre 2009

lunedì 7 settembre 2009

martedì 1 settembre 2009

[OSX 10.6 Snow Leopard] MIAO!!!

Da qualche giorno ho aggiornato il sistema operativo del mio mac mini.

La nuova incarnazione di OSX è in una parola stupefacente.

Pur non avendo io una macchina d'ultima generazione il tutto è diventato molto più performante, anche per l'avvio e l'arresto di sistema. I programmi si aprono velocemente e la gestione dei download ora finalmente non mi impalla tutto. Ciliegina sulla torta è il fatto che libera, anche facendo un semplice aggiornamento, 9 (nove) giga si spazio su disco, che male non va di sicuro.

Insomma, al momento nessun problema e moltissimi vantaggi.

Aggiornate popolo. :)

[Serious Sam HD] Genio puro...

lunedì 31 agosto 2009

E venne il giorno…

… in cui mi soffermai dopo tempo a farmi riscaldate dal sole...

… in cui mi sono sentito bene sin dalla notte...

… in cui non avevano più bisogno di me e mi hanno dato il benservito...

… in cui vedremo serenamente cosa ci porterà la vita d'ora in avanti…

domenica 30 agosto 2009

Evoluzioni...

Al super mercato, 10 minuti dopo aver inserito il post precedente, via sms,mi comunicano che domani sarò in sede e non dal cliente.

Possibile svolta in arrivo... :)

È tempo di tornare...

... a fabbricare soldi e a vivere di nuovo coi ricordi.

Domani si torna al lavoro, ma ho una buona sensazione.

Ferie tranquille cercando semplicemente di rilassarmi facendo quello che mi pareva, senza pensieri al domani ed obblighi.

Molte cose immutate, altre in evoluzione, vediamo cosa porta il futuro.

Speriamo di portare a lungo con me questa scia di Campanellino.

Bella.

martedì 25 agosto 2009

Momenti e pensieri...

Fra ferie ed apatia in questi giorni penso veramente troppo.

Mi soffermo sul mio rapporto con gli altri, sul come non riesco ad interagire in maniera calma, soprattutto con i miei familiari, e sul come allontani le persone care, non capendo però la causa di tale comportamento, forse dato semplicemente dalla voglia di stare per conto mio...

Se pur in ferie il pensiero del lavoro mi assilla ed in fatto che fra pochi giorni mi toccherà tornare in parte mi inquieta, è quasi come chiedere ad un artigiano del legno di montare mobili ikea per denaro, uno lo fa anche, ma è quantomeno sminuente e frustrante, no?

Da qualche giorno ho dei dolori al piede desto e non vorrei fosse nuovamente la disfunzione ai reni che ogni tanto fa capolino, per non saper ne leggere ne scrivere zero alcool per qualche giorno.

Per il resto solo molta confusione, passo giorni su giorni fra riposo smodato e videogiochi, quando la 360 non si blocca per il caldo. :)

Oltretutto mi sono cominciato a chiedere se non fosse tempo per me di smettere di lottare per qualcosa in più e non sia ora di trovare una donna, mettere su famiglia con figli annessi ed avere come unica gioia la vittoria di una partita di calcio alla quale neanche ho partecipato.

Il problema alla fine rimane forse lo stesso, è che non capisco cosa voglio, ma piano piano scopro cosa proprio devo tenere lontano.

Boh, vedremo...

Dal 1998...

Spulciando l'archivio ritrovo nostalgicamente anche questo.

Mi ricorda un bell'anno, pieno di amici, venerdì sera a ridursi a schifo e tante cazzate, fra cui questo "santino" che troneggiava sul cruscotto della fu panda di un caro amico che troppe volte mi ha riportato a casa.

Grazie anto... :)

Londra 2002...

Rivedevo ieri questa foto, ero a quota 117 chili... sarà, ma rivedendo questa foto me vedo triste... sarò io che ho dei parametri sfasati... :)

domenica 23 agosto 2009

Commuoversi...

Se non conoscete l'inglese o Animal Crossing rimediate subito... :.(

mercoledì 19 agosto 2009

Sdraio...

Avevo dimenticato com'è bella la tranquillità senza doveri autoimposti.

Probabilmente non farò grandi cose durante le ferie, ma già il fatto di potermi rilassare senza pensieri mi sa dare quello che cercavo davvero.

A presto. :)

venerdì 14 agosto 2009

Finalmente...

Dopo una giornata trascorsa nell'impossibilità di lavorare per i server bloccati, il fatto che in Acea sia andata via la luce ed una richiesta, alla quale ho risposto che al momento non me la sento, di non assentarmi da parte mio datore di lavoro le tanto desiderate ferie sono arrivate...

Bella pe tutti... e mò pure pe me... :)

lunedì 10 agosto 2009

Risparmiare acqua potabile...

Questo lunedì...

Solitamente non ho poi molti problemi con gli inizi di settimana, ma questa volta ho preso proprio male le misure ed in tutta sincerità preferirei starmente a casa e giocare ai videogame...

... meno male che venerdì si va in ferie... :)

domenica 9 agosto 2009

Censure a pagamento...

Gentile Caparezza,
pur apprezzando nei tempi passati i suoi primi lavori non possiamo che aprire gli occhi davanti ad un opera di auto censura del genere e pensare che forse il successo del suo nuovo personaggio forse sia dato soltanto da uno studio più approfondito sulle mode del momento.

Ricordiamo bene quel Mikimix poi rinnegato come figlio di lobby commerciali che però captiamo ancora molto vive nell'esempio qui citato, pensiamo se veramente lei avesse tenuto al suo brano forse avrebbe imposto un'integrità che qui viene lesa.

Augurandole di continuare ad essere apprezzato da persone a cui piace sentirsi dire ciò che vogliono sentirsi dire le auguriamo buona fortuna.

Una persona che fino ad oggi l'apprezzava.

venerdì 7 agosto 2009

Vera povertà…

Poco fa sono andato a giocare una schedina del super enalotto.

Devo dire che il premio allucinante a cui è arrivato il jackpot mi ha solleticato le papille gustative, fino ad arrivare a giocare 5 colonne a concorso a partire da questa settimana per 2.50 euro di spesa.

Alla ricevitoria un tizio sulla quarantina d’aspetto non certo benestante mi precede sperando ad alta voce che la combinazione vincente esca presto. Il rumore della macchina per le schedine va avanti per minuti, portando alla fine un conto di 188 euro. Pacifico il tipo porge all’impiegata un’altra mazzetta di schedine, questa volta del lotto. Io mi allontano disgustato e decido di non giocare.

Ora io capisco che il sogno di non avere più problemi economici sia stuzzicante, ma andare a spendere una cifra del genere per una singola giocata mi pare proprio da coglioni, anche se probabilmente è proprio questo il meccanismo per il quale lo stato e l’istituzione del gioco d’azzardo legale ci tiene per le palle.

Beh, non conterò un cazzo e probabilmente non servirà a cambiare nulla, ma io da oggi smetto e me ne rimango ricco con tutti i soldi di cui ho bisogno.

Baci.

giovedì 6 agosto 2009

La fail door del lavoro...

Non ferie...

Come forse qualcuno si chiede la mia assenza non è data dalle ferie, ma da giorni di lavoro urgente, stanchezza, caldo che si dorme male, voglia di starsene per i cavoli propri, birre e cazzate...

Insomma un periodo normalmente estivo in questa italiette dove tutto muore al raggiungimento dei 30 gradi centigradi...

A presto, un bacio... ma anche no...

martedì 28 luglio 2009

Ora capisco perchè...

... mi hanno sempre detto di non mettere mai i soldi in bocca, notanto la differenza che passa fra un centesimo dimenticato nel pantaloni al momento del lavaggio ed uno qualsiasi...

Tron Legacy

lunedì 27 luglio 2009

Guerre moderne…

Ieri ho passato il giorno giocando a Callo f Duty 4 Modern Warfare.

Il gioco è ben realizzato, realistico ed avvincente al punto giusto. Le missioni varie e ben organizzate, nonché non troppo stressanti, accompagnano lo svolgimento di una storia, anche se banale, fra le più coinvolgenti degli ultimi titoli da me giocati.

Il problema però qui è un altro. Un’esperienza del genere si basa fantasiosamente su fatti reali, su azioni di guerra dove però dall’altra parte non ci sono poligoni, ma persone, che è pur vero che possono essere ostili nei tuoi confronti, ma che intanto stanno a casa loro e che vengono spesso annientati in maniera vigliacca da postazioni dalle quali non possono difendersi.

Ad esempio nel gioco fra i primi che vengono uccisi ci sono due marinai che dormono ed una delle missioni viene svolta da un elicottero in volo contro un paese semideserto, ma inerme, dove però bisogna stare attenti a non colpire la chiesa. La crudezza si raggiunge forse quando ci si trascina fra le macerie di un’esplosione atomica con ancora il fungo in bella vista, anche se non avendolo finito potrei imbattermi in momenti più crudi.

Situazioni assurde, alle quali non riesco ad essere indifferente perché ci sono persone che ci si trovano e che, come me nel gioco, comunque annientano vite su vite in quella che pensano sia una missione per non si capisce quale bene globale, o interesse forse, questo non è dato a me dirlo.

Inoltre spero che come me chiunque si avvicini ad un titolo del genere lo faccia con il giusto distacco, capendolo ed interpretandolo più come una critica che come un elogio ad un certo tipo di vita e non fomentandosi per le situazioni proposte.

Spero…

venerdì 17 luglio 2009

La grande sfida...

Facciamo a chi riconosce più videogames nella meraviglia qui sopra? :)

mercoledì 15 luglio 2009

martedì 14 luglio 2009

domenica 12 luglio 2009

Grillo, vacce te...

Anni fa un comico ha cominciato letteralmente a rompere il cazzo al paese intero con idee provocatorie forte del popolino che gli andava appresso. Si spacciava, e si spaccia, come una voce attendibile proprio perché esterno alla politica.

Queste idee facilmente travisabili andavano completamente contro ciò che era il sistema, portando persone facilmente influenzabili, soprattutto giovani idolatranti, ad agire in modo sbagliato, agevolando quando questa quando quella parte politica.

Man mano ha cominciato a schierarsi ed a veicolare voti.

Oggi Beppe Grillo dice di volersi candidare ai vertici del PD, abbandonando a questo punto il suo ruolo di volgare supervisore.

Quando iniziò tutto mi sono trovato più volte a parlare con le persone che conosco di questa storia, sentivo loro che dicevano che era finalmente qualcuno che diceva ciò che si doveva dire, io rispondevo che non diceva nulla che non si sapesse già.

Oltretutto gli facevo osservare che era almeno un minimo comodo poter parlare a quel modo potendo contare sui milioni che si fatturano ogni anno, oltre 4 nel 2006, e mi chiedevo come mai così tanti...

Nel discorso io cercavo di farli in fine riflettere sul fatto che la cosa non poteva non avere una finalità e l'unica possibile era che oggi si è rivelata.

Spero che queste persone si ricordino ora che quando ne abbiamo parlato mi hanno detto che un eventuale ingresso in politica di Grillo li avrebbe portati a perdere completamente fiducia in lui, almeno questa cosa ce la scordiamo già prima di immaginarcela.

E poi perché bisogna venire a interferire con un qualcosa che pian piano prende forma e non provare a fare un discorso proprio se non per minarlo dall'interno?

sabato 11 luglio 2009

Memorie dal 16 gennaio 2004...

tre anni fa moriva mio padre...

c'é chi sa tutto e chi non sa nulla...
c'é chi è interessato e chi no...
c'é chi ha bisogno di dirlo e spera lo sopportiate per questo...

non ho mai avuto un buon rapporto con mio padre... non ho mai vissuto con lui...
la situazione fra i miei era incasinata... non si sono mai sposati, non hanno convissuto...
so' poco anche io... so' comunque che la cosa è durata non più di 6 o 7 anni...
a metà degli anni '80 la tiroide di mia madre ha cominciato a dare problemi come non mai e per un periodo, che non so' se lungo o corto, è dovuta stare sotto cure... io non sapevo nulla... fatto sta' che in questo periodo ha avuto scazzi pesanti con mio padre e si è riavvicinata a un vecchio amico... la cosa è degenerata e i miei si sono lasciati... gli anni seguenti si sono susseguiti più o meno incasinati... pochi soldi a casa... doppi lavori per mia madre... scazzi pesanti fra i miei genitori... mio padre che si rifiutava di entrare dove abitavo perché era la casa che doveva condividere con noi e mia madre... visite il mercoledì e il sabato... poi la mia adolescenza e la ribellione... non mi andava più di vederlo... non lo reputavo un buon padre... rifiutavo la situazione... rifiutavo che quando avevo bisogno di lui non c'era... rifiutavo la sua quasi totale dipendenza dall'alcool... negli ultimi anni non lo vedevo tanto... o meglio non eravamo più "obbligati" agli incontri predefiniti... se ci andava ci vedevamo... purtroppo negli ultimi due anni di vita mio padre fu afflitto da una forte crisi che lo costrinse ad allontanarsi dal lavoro e a ricorrere a cure... l'alcool condiva il tutto per bene... nell'ultimo periodo si era anche riappacificato con mia madre, ma io lottavo perché non volevo questa cosa... anche mia madre soffriva di crisi di nervi e avere accanto una persona instabile come lui non poteva che aggravare il tutto... a dicembre 2000 sono arrivato addirittura a dirgli di non farsi più vedere e sentire...

il 12 gennaio 2001 verso le 13 ricevo la chiamata di mio zio: "tuo padre sta' all'ospedale, è stato ricoverato d'urgenza ieri..." volo via dal lavoro... cerco di contattare mia madre ma non la reperisco... Dio vuole che la incrocio a Via Sannio... mi guarda, la guardo... alla sua domanda di che ci facevo lì rispondo: "se vuoi seguimi, ma non ti piacerà..." e lei capisce che si trattava di mio padre... e ospedale... e medici... e referti che si chiedono come faceva mio padre ad essere ancora vivo...
lo stesso giorno sarebbe arrivata da Rimini la mia ragazza di allora... doveva essere un giorno di festa... non era mai stata da me... ero felice... lo ero...
i giorni che passano vanno da un ospedale all'altro... mio padre peggiora... viene intubato... sopravvive solo grazie alle macchine... Susanna mi accompagna in questo declino... mi sta vicino, ma capisce che la cosa è troppo grande e che io crollo ora dopo ora...

martedì 16 gennaio mentre vedo la tv arriva la notizia della morte di mio padre... è mia zia a dirmelo... poi un'altra mia zia arriva distrutta a casa... mia madre torna serena... serena all'esterno... probabilmente ho imparato da lei a mandare tutto giù e a non far preoccupare gli altri... serena mi consola...
se non fosse tutto il giorno dopo mi arriva la responsabilità del funerale... parenti che parlano, che pensano come sarebbe stato meglio... cifre su cifre... e io che penso solo che era morto mio padre... il resto scivolava...

il 19 nella chiesetta di prima porta viene recitata la messa... io porto la bara in ogni passaggio... io sono il figlio grande... io sono colui che deve essere più forte... io cerco di non crollare... messa... pianti abbracciando mia sorella... amici di mio padre... Angelo, un suo amico, arriva piangente a portare la bara singhiozzando un "fatemelo portare anche a me Carlo..."... mio padre viene seppellito... aveva addosso la mia spillina dei Modena City Ramblers... quella che io ho sulla mia giacca è la sua... fiori... pianti... io che rifiuto tutto... lunghe camminate da solo... richiesta di lasciarmi solo... mio padre è morto...

sono passati già tre anni da allora... tutti gli anni in questo giorno faccio il punto della situazione... è il giorno in cui penso a chi ero un anno fa e a chi sono ora... e cerco sempre di essere un po' "meglio" di ieri...
è uno scadenziario che mi fa vedere dove ero l'anno scorso e dove sono ora... è un po' un mio capodanno...
l'altr'anno ero a casa i Daniela... non sapevamo ancora nulla di come sarebbe degenerato tutto... il lavoro andava e la scuola era lì... oggi vivo solo... ho sempre la scuola e porto avanti il film...

ho tanti rimorsi su questa storia... ho tante cose che non ho fatto...
spavaldamente pensavo di avere tutto il tempo del mondo... avrei fatto pace con mio padre... ci saremmo ancora divertiti... avremo visto ancora i Modena insieme magari... gli avrei dato il regalo che avevo preparato per lui e che non gli ho mai consegnato... pensavo di avere tempo... non ne ho avuto... in 5 giorni mi è stato rivoluzionato praticamente tutto il mio mondo... alle volte penso ancora che prima o poi mi telefonerà... che magari lo vedrò e non sarà così... alle volte piango... mi commuovo senza motivo per chi mi guarda...
non ho saputo avvicinare mio padre quando potevo... c'erano muri, muri stupidi, muri facili da tirar giù... non c'era la volontà però...

solo ora, dopo quel 16 gennaio 2001, riesco a capire delle cose... riesco a vedere cosa mi ha lasciato mio padre... riesco a essere obbiettivo... lo sono perché ne sono lontano forse... come quando si capisce come sia andata una relazione solo quando è finita da un po'...
posso solo ringraziarlo per ciò che ha fatto per me... posso solo ricordarlo com'era... posso solo piangere quando mi viene di farlo...

grazie per la pazienza... avevo bisogno di parlare...